Introduzione

Il Gruppo Ansaldo STS ha consuntivato al 31 dicembre 2008 un risultato netto di Euromigliaia 77.599 rispetto a un risultato pari ad Euromigliaia 58.278 relativo allo stesso periodo dell’esercizio 2007. I ricavi al 31 dicembre 2008 sono pari ad Euromigliaia 1.105.515, rispetto ad Euromigliaia 973.094 al 31 dicembre 2007. La redditività della produzione del Gruppo passa dal 10,31% del 31 dicembre 2007 al 10,63% del 31 dicembre 2008.

Gli ordini al 31 dicembre 2008 ammontano ad Euromigliaia 1.296.609 rispetto ad Euromigliaia 1.532.452 al 31 dicembre 2007. Tale decremento è da attribuirsi principalmente all’Unità Sistemi, che riportava nel precedente esercizio un’acquisizione di straordinaria dimensione (Metropolitana di Napoli linea 6 per 426 eMil). Il valore del backlog al 31 dicembre 2008, pari a 3.136 EuroMil, riflette l’andamento delle acquisizioni e presenta un incremento del 5,25% rispetto a quello consuntivato alla fine dell’anno 2007, che fu pari a 2.980 EuroMil.

I dati sopra esposti, ampiamente in linea o superiori alle guidance emesse del triennio 2006-2008 in sede di IPO, sono l’evidenza di un esercizio sociale che si può ritenere ampiamente soddisfacente sotto il profilo della crescita, della redditività, della solidità patrimoniale e finanziaria dell’azienda.

Inoltre, si evidenzia che le azioni intraprese ed i risultati conseguiti nel corso dell’anno 2008 hanno posto le premesse per la prosecuzione di un trend positivo per la società anche nell’immediato futuro. In particolare, l’ingente volume di ordini acquisiti dall’Unità Sistemi ha portato il backlog corrispondente ad un valore, di oltre 1.843 milioni di euro al 31 dicembre 2008, pari a circa 7 anni di attività produttiva: ciò pone le premesse per uno sviluppo significativo di questo business nell’arco del prossimo triennio. Relativamente al business Segnalamento, l’anno 2008 è stato caratterizzato da un notevole ampliamento geografico del mercato potenziale, che ha già portato a risultati importanti in termini di acquisizione di nuovi ordini in paesi ed in segmenti di business particolarmente importanti.

La solida competenza già acquisita (ERTMS ed ATC driverless) ed in corso di ulteriore consolidamento (CBTC) nelle tecnologie strategiche del settore, la peculiare distribuzione geografica del gruppo a livello mondiale e gli ulteriori sforzi di penetrazione commerciale in nuove aree caratterizzate da elevati tassi di crescita (Europa Centrale ed Orientale, Africa del Sud, Medio ed Estremo Oriente) confermano la favorevole posizione competitiva dell’azienda e consentono di guardare al futuro con ragionevole serenità.

Nel periodo 02 gennaio 2008 - 30 dicembre 2008, il prezzo ufficiale del titolo è passato da e 8,65 a e 10,02 con un incremento del 15,4%.

L’incremento si è realizzato in un mercato che, nello stesso periodo, riporta cifre aggregate rappresentate dall’indice S&P/Mib che ha perso il 49,5% per una corrispondente capitalizzazione che si è dimezzata per le società quotate e dall’indice del segmento di riferimento ALLSTAR che ha perso il 40,5%.

Il titolo Ansaldo STS ha chiuso al quarto posto dei soli sette titoli con segno positivo nel listino di Milano. L’indice Beta, del titolo rispetto al MIBTEL, si mantiene tra i più bassi a 0,07 (conservativo), mentre l’indice di correlazione è di 0,52 (correlazione moderata/bassa). Nell’ultimo trimestre del 2008 sono stati emessi due nuovi report a copertura del titolo da parte di Berenberg Bank e EthicFinance, quest’ultimo aprendo la possibilità di investimento da parte di fondi etici. Le nuove coperture si aggiungono a Unicredit, Banca Leonardo e Societè Generale iniziati nel corso del 2008, per un totale di 18 coperture in essere nel Gruppo.

Si segnala che:

  • già con la relazione al 31 marzo 2008, al fine di adeguare le informazioni dello Stato Patrimoniale a quanto richiesto dallo IAS1 si sono inserite le voci “Crediti per imposte dirette” e “Debiti per imposte dirette” in sostituzione delle voci “Crediti tributari” e “Debiti tributari”, procedendo quindi alla classificazione dei crediti/debiti per imposte indirette nelle voci “Altre attività” e “Altre passività” con conseguente allineamento delle situazioni comparative presentate;
  • a seguito dell’approvazione in data 20 giugno 2008 e successiva stipula in data 26 settembre 2008 dell’atto di fusione per incorporazione tra Ansaldo STS S.p.A. e le sue controllate Ansaldo Segnalamento Ferroviario S.p.A. e Ansaldo Trasporti Sistemi Ferroviari S.p.A., con effetto dal 1 gennaio 2009 si determina l’interruzione del Regime di Consolidato Fiscale Nazionale, ai fini dell’applicazione dell’Imposta sul Reddito delle Società (I.Re.S.), la cui opzione era stata esercitata in data 15 giugno 2007. La cessazione di tale regime mantiene inalterati i benefici acquisiti con l’esercizio dell’opzione, non trovando applicazione in questa particolare fattispecie l’articolo 124 del TUIR;
  • a partire da dicembre 2008 si sono adeguati gli schemi economici, patrimoniali e cash flow, con evidenza dei rapporti con le parti correlate, come richiesto dallo IAS 1, IAS 24 e dal regolamento Consob;
  • a partire da aprile 2008 la controllata Union Switch & Signal Private Limited ha modificato la propria ragione sociale in Ansaldo STS Transportation Systems India Private Limited;
  • a partire da gennaio 2009 le controllate americane hanno modificato la loro ragione sociale:
    - Union Switch & Signal Inc. in Ansaldo STS USA Inc.;
    - Union Switch & Signal International Co. in Ansaldo STS USA International Co.;
    - Union Switch & Signal International Projects Co. in Ansaldo STS USA International Projects Co.;
    - Transcontrol Corporation in Union Switch & Signal Inc.;

e così saranno già denominate in questa relazione.