Organi sociali e comitati

A far data dal 29 marzo 2006 le azioni Ansaldo STS sono quotate al segmento Star dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A..
Ansaldo STS, con delibera del Consiglio di Amministrazione del 19 dicembre 2006, ha aderito al Codice di Autodisciplina adottato da Borsa Italiana S.p.A. nel marzo 2006 (“C.A.”). Nel corso del 2007, la Società ha completato l’adeguamento alle prescrizioni dettate dal C.A. nella convinzione che le stesse contribuiscano in modo determinante a realizzare i punti cardine della policy societaria in materia di Governance. In particolare, il sistema di governo societario che si è inteso realizzare si pone quale obiettivo primario la creazione di valore per gli azionisti, nella consapevolezza della rilevanza della trasparenza sulle scelte e sulla formazione delle decisioni aziendali, nonché della necessità di predisporre un efficace sistema di controllo interno.

Nell’ottica del pieno adeguamento della Governance della Società alle più recenti disposizioni legislative e regolamentari, in data 1° aprile 2008 l’Assemblea degli Azionisti di Ansaldo STS S.p.A. ha modificato la formulazione di alcune clausole dello Statuto della Società al fine di:

  • adeguare le disposizioni statutarie alla sentenza della Corte di Cassazione del 13 settembre 2007, n. 19160, avente ad oggetto clausole statutarie di altra società quotata, concernenti la presidenza dell’Assemblea e la possibilità in capo al Consiglio di Amministrazione uscente di presentare la propria lista eliminando, da un lato, la possibilità che - in assenza del presidente e del vicepresidente del Consiglio di Amministrazione - la presidenza dell’Assemblea sia assunta da persona delegata dal Consiglio di Amministrazione e, dall’altro, la facoltà riconosciuta in capo al Consiglio di Amministrazione di presentare una propria lista di candidati alla carica di consigliere di amministrazione;
  • coordinare talune disposizioni statutarie con le modifiche apportate nel 2007 al TUF così come modificato anche alla luce del recepimento della Direttiva 2004/109/CE (cd. “Direttiva Transparency”) nonché alla Delibera Consob n. 11971/99 e s.m.i.
    (Regolamento Emittenti);
  • rendere di più agevole comprensione, attraverso il riordino delle relative disposizioni, il procedimento di nomina del Collegio Sindacale.

Con l’Assemblea degli Azionisti di Ansaldo STS, tenutasi in data il 1° aprile 2008, è scaduto il mandato del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale; l’assemblea ha quindi provveduto in pari data a nominare:

  • il nuovo Consiglio di Amministrazione nelle persone di Alessandro Pansa (Presidente), Sante Roberti, Sergio De Luca, Maurizio Cereda, Gerlando Genuardi, Gregorio Gitti, Francesco Lalli, Eugenio Pinto ed Attilio Salvetti. Il Consiglio rimarrà in carica per tre esercizi e, pertanto, sino alla data dell’Assemblea Ordinaria di approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2010;
  • il nuovo Collegio Sindacale nelle persone di Giacinto Sarubbi (Presidente), Massimo Scotton e Francesca Tripodi; sono stati inoltre nominati sindaci supplenti i signori Bruno Borgia e Pietro Cerasoli.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione si è riunito lo stesso 1° aprile 2008 e ha confermato Sante Roberti quale Vice Presidente, Sergio De Luca quale Amministratore Delegato e Mario Orlando, Segretario Generale della Società, quale Segretario del Consiglio. Il Consiglio ha poi proceduto alla nomina dei membri del Comitato per il Controllo Interno (Gregorio Gitti - Presidente -, Maurizio Cereda, Eugenio Pinto e Attilio Salvetti), del Comitato per la Remunerazione (Maurizio Cereda - Presidente -, Gerlando Genuardi e Francesco Lalli) e del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari nella persona di Jean Paul Giani, Chief Financial Officer della Società.
I Consiglieri Maurizio Cereda, Gerlando Genuardi, Gregorio Gitti, Eugenio Pinto ed Attilio Salvetti hanno attestato il possesso dei requisiti di indipendenza così come richiesti dalla vigente normativa e dal C.A.; attualmente, pertanto, il Consiglio di Amministrazione della Società è composto da cinque amministratori indipendenti su un totale di nove membri.
In data 14 ottobre 2008, il Consiglio di Amministrazione di Ansaldo STS, preso atto della positiva valutazione espressa in merito dal Collegio Sindacale, ha constatato che Ansaldo STS è in linea con le disposizioni di cui agli artt. 36 e 37 del Regolamento recante norme di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 in materia di mercati (delibera Consob n. 16191 del 29 ottobre 2007 e s.m.i.). In pari data, ne è stata data opportuna informativa al mercato tramite l’emissione di un comunicato stampa.
Vengono qui di seguito elencati i principali strumenti di Governance di cui la Società è attualmente dotata (si rimanda ai Codici interni ANSALDO STS pervisionare il contenuto di ciascun punto) :

  • Statuto
  • Codice etico
  • Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/01
  • Regolamento del Consiglio di Amministrazione
  • Regolamento del Comitato per il Controllo Interno
  • Regolamento del Comitato per la Remunerazione
  • Linee Guida e Criteri per l’identificazione della operazioni significative con Parti Correlate – Principi di comportamento
  • Regolamento per la gestione delle Informazioni Privilegiate e per l’istituzione del
  • Registro delle persone che hanno accesso alle predette informazioni
  • Codice di Internal Dealing
  • Regolamento Assembleare

Per un maggiore approfondimento della Governance della Società si rimanda alla “Relazione sulla Corporate Governance”, contenente anche le informazioni richieste dall’art. 123-bis del TUF, rinvenibile sul sito della Società www.ansaldo-sts.com.